Sei qui: Home | IMU

Avvisi

 

 

NUOVA CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)

Non potrà più essere rilasciata la carta di identità cartacea, salvo i casi di reale e documentata urgenza per motivi di salute, viaggio, partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

Se i dati anagrafici non sono congruenti con quelli presenti nell’archivio dell’Agenzia delle Entrate non sarà possibile rilasciare la CIE. Pertanto è opportuno verificare che le generalità riportate nel codice fiscale e quelle indicate nella carta di identità in scadenza siano le stesse. Nel caso si riscontrino delle difformità, è necessario rivolgersi per tempo all’Ufficio Anagrafe per risolvere le incongruenze.

La validità di rilascio restano immutate (durata, espatrio, donazione organi etc.).

MINORI

Per il rilascio della carta di identità elettronica ai minori valida per espatrio, è’ necessario l’assenso di entrambi i genitori o di chi esercita la patria potestà. 

COSA OCCORRE

Occorre una fotografia recente (larghezza 35 mm altezza mm 45) che può essere presentata anche su supporto digitale tramite USB in formato jpg di dimensioni non superiori a 500 Kbyte.

TEMPI

Dalla richiesta di norma trascorrono sei giorni lavorativi al momento in cui la CIE verrà recapitata. E’ opzione dell’interessato scegliere il luogo di recapito (presso la propria residenza o presso il comune).

COSTI

La carta di identità elettronica costa 22€. 

DONAZIONE ORGANI

Il rilascio/rinnovo della carta di Identità rappresenta l’occasione più facile per raggiungere tutti i cittadini, per offrire la possibilità di scegliere se rendere o meno una dichiarazione (assenso o diniego alla donazione degli organi). Per i maggiorenni non esistono limiti d'età per esprimere la propria volontà. Ogni cittadino potrà modificare la dichiarazione di volontà in ogni momento con una dichiarazione successiva e contraria alla precedente. Questa operazione potrà essere effettuata al proprio distretto A.S.L.

 

 

 

  IN CASO DI ALLERTA TENERSI INFORMATI SUL SITO www.allertaliguria.gov.it

nella sezione DATI IN TEMPO REALE

SCARICATE  L'APP LiveStorm

Ordinanza n. 11 del 31 agosto 2016

NORME DA OSSERVARSI IN CASO DI ALLERTE METEO IDROGEOLOGICHE E EVENTI METEOROLOGICI INTENSI

Leggi tutto

Comunicare in emergenza

Utili informazioni per comunicare in caso di emergenza: leggi.

Imposta Municipale Propria - IMU 2013

PDF  Stampa  E-mail 
Informazioni sull'Imposta Municipale Propria anno 2013
 

SALDO IMU ANNO 2013

Con delibera del Consiglio Comunale n. 24 del 29.11.2013, immediatamente esecutiva, sono state approvate (a conferma di quelle del 2012) le ALIQUOTE IMU 2013:
  • 8,5 PER MILLE: ALIQUOTA ORDINARIA – AREE EDIFICABILI
  • 4,8 PER MILLE: ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE (solo Cat. A/1 - A/8 – A/9 ) ·
  • Detrazione abitazione principale Euro 200,00

SCADENZA VERSAMENTO:16 DICEMBRE 2013 MODALITA’ DI PAGAMENTO

Pagamento da eseguite con modello F24 presso qualsiasi Ufficio bancario o Postale.

CODICI TRIBUTO: 

  • 3912 - Abitazione principale e pertinenze
  • 3916 – Aree edificabili
  • 3918 – Altri fabbricati
  • 3925 – Fabbricati gruppo “D” – quota Stato
  • 3930 – Fabbricati gruppo “D” – incremento Comune

CODICE COMUNE : F202

Per quanto riguarda l’importo da pagare, entro il 16 gennaio 2014, per gli immobili relativi all’abitazione principale e pertinenze, al momento rapportato al 40% dell’imposta dovuta a saldo calcolato sulla differenza tra l’aliquota d’imposta deliberata dal Comun(4,8 per mille)e e l’aliquota standard (4 per mille), potranno essere fornite informazioni più precise dopo la conversione in legge del Decreto Legge N. 133/2013.

INDICAZIONI GENERALI

E’ SOSPESO ED EVENTUALMENTE RINVIATO AL 16 SETTEMBRE il versamento della PRIMA RATA IMU SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER
  1. ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE (nei limiti di legge), esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9
  2. UNITÀ IMMOBILIARI APPARTENENTI ALLE COOPERATIVE EDILIZIE A PROPRIETÀ INDIVISA, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché ALLOGGI REGOLARMENTE ASSEGNATI DAGLI ISTITUTI AUTONOMI PER LE CASE POPOLARI (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP, istituiti in attuazione dell’art. 93 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616.
  3. TERRENI AGRICOLI E FABBRICATI RURALI di cui all’art.13, commi 4,5 e 8, del decreto legge 6 dicembre 2011, n.201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n.214 e successive modificazioni.

TUTTI GLI ALTRI IMMOBILI

1° rata di ACCONTO entro 17 Giugno 2013, pari al 50% dell’imposta dovuta sulla base delle ALIQUOTE 2012
2° rata SALDO/CONGUAGLIO entro 16 Dicembre 2013, a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno 2013, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, sulla base degli atti pubblicati nel sito sotto indicato alla data del 28 ottobre di ciascun anno di imposta

 

 
Torna su
Torna indietro